Gli autunnali

Gli autunnali Un Uomo, Al Rientro Dalle Vacanze D Agosto, Prigioniero Del Suo Stanco Rapporto Matrimoniale La Moglie Sandra Ancora Bella, Ma Lui Non Riesce Pi A Provare Desiderio Per Lei Durante Una Passeggiata Solitaria In Un Mercatino Di Roma, L Uomo Viene Attratto Da Un Vecchio Volume Sugli Artisti Di Montmartre, E Rimane Stregato Dall Immagine Di Jeanne H Buterne, La Compagna Di Amedeo Modigliani Scocca Un Particolare Colpo Di Fulmine E Jeanne Diventa Per Il Narratore Un Ossessione L Uomo Strappa La Foto, La Piega Con Cura E Inizia A Portarla Sempre Con S , Nella Propria Tasca Tutto Sembra Avvenire Soltanto Nella Sua Mente, Almeno Fin Quando Sua Moglie Sandra Non Invita A Cena Una Vecchia Cugina, Gemma, Che All Uomo Appare Identica In Tutto E Per Tutto A Jeanne E L Ossessione Inizia A Riversarsi Nella Realt , Fatalmente, Mentre L Autunno Romano Avvolge Le Cose Nella Sua Luce Struggente E Diafana Luca Ricci, Dopo Aver Incantato Critica E Lettori Con I Suoi Racconti, Esordisce Nel Romanzo Con Un Sillabario Contemporaneo Del Sentimento Amoroso E Delle Manie Di Oggi, Un Ritratto Spietato Degli Uomini E Delle Loro Passioni

Luca Ricci considerato uno dei migliori scrittori italiani di racconti Tra le sue opere ricordiamo L a e altre forme d odio 2006, Premio Chiara , Come scrivere un best seller in 57 giorni 2009 , Mabel dice s 2012 e Fantasmi dell aldiqu 2014 Tiene corsi di scrittura per la Scuola Holden e la Scuola del Libro, e cura per Il Messaggero la rubrica settimanale di libri Ricci Cap

[PDF] ✩ Gli autunnali  ✭ Luca Ricci – Hookupgoldmilf.info
  • Kindle Edition
  • 209 pages
  • Gli autunnali
  • Luca Ricci
  • Italian
  • 21 December 2019

10 thoughts on “Gli autunnali

  1. says:

    L AUTUNNO DEL NOSTRO SCONTENTOJeanne H buterne nella foto che tanto colpisce il protagonista Il suo perenne cinismo dei sentimenti trasformava le persone a sua immagine e somiglianza, le manipolava, frequentava solo individui che al posto dell a idolatravano l innamoramento.Cos dice il protagonista innominato, l io narrante di queste duecento pagine, per descrivere il suo migliore amico, uno scrittore di mezza e pi et , che ha raggiunto il successo, ma in crisi creativa, non scrive pi se non critiche, recensioni, articoli vari, non ha problemi economici, vive florido con un sacco di tempo libero a disposizione, passeggia, divaga, conclude poco, insegue gonnelle, filosofeggia con tendenza alla sentenza per fortuna l innominato narratore sa che spesso si tratta di frasi da cioccolatino.La foto intera con Modigliani e la sua modella e compagna, Jeanne.Un ritratto piuttosto squallido e antipatico che non solo descrive alla perfezione l amico, ma lo stesso protagonista narratore L unica differenza tra i due che l amico perde i capelli e lavora di riporto, il nostro invece uno splendido cinquantenne, come direbbe Nanni, invecchia alla grande, non solo nella chioma, ma anche nel corpo che ama rimirarsi allo specchio Nonostante il giro di boa dei cinquant anni, il fisico aveva tenuto Anzi, rispetto alla magrezza di quand ero uno studente, adesso mi riconoscevo una virilit accentuata, come se l et mi avesse regalato una corporatura pi massiccia A dirla tutta, l unico piacere dell estate si era rivelato proprio avere la consapevolezza di stare ancora bene in costume, sapere che il disfacimento fisico era lontano, nonostante indossassi solo un paio di mutandoni elastici colorati D altronde la mia rubrica pullulava ancora di contatti sensibili, per cos dire, donne con cui avevo avuto relazioni mai chiuse che avrebbero accettato senza problemi d incontrarmi per un caff .Jeanne H buterne al centro, a sinistra ritratta da se stessa nel 1917, a destra in un ritratto di Modigliani del 1919 Jeanne, soprannominata noce di cocco per la perfezione del viso e la massa di capelli, s innamor di Modigliani a 19 anni Lui ne aveva 33 Tre anni dopo, nel 1920, la coppia aveva gi una figlia, il pittore italiano mor il giorno dopo, Jeanne decise di raggiungere il suo amato e quindi togliersi la vita lanciandosi dal quinto piano Era al nono mese di gravidanza.Per buona parte del romanzo sembra d essere ritornati indietro di parecchi anni, a quando in Italia l arte cominci a interessarsi al borghese in crisi non ho potuto fare a meno di respirare una certa aria di d j vu e d j li.Alla quale aggiungerei un certo qual fastidio per questo protagonista che se non misogino ci va molto vicino, compiaciuto nella sua masculinit.E aggiungerei anche che uno scrittore in crisi d ispirazione rischia facilmente d essere tra i soggetti meno interessanti dell universo.Amedeo Modigliani ritratto di L opold Zborowski.Ma possibile che Gli autunnali sia soprattutto da leggere come un unica grande metafora possibile, forse probabile, che l ossessione provata maldestramente dal protagonista per Jeanne H buterne, dopo averla casualmente vista nella foto insieme all amato Modigliani, sia piuttosto un ossessione letteraria Anzi, sia proprio L Ossessione Letteraria E cos si perdona il fastidioso d j vu e d j li, e si perdona forse, ma forse anche no perfino il lungo episodio della prostituta nigeriana ripetutamente frustata a sangue, momento alquanto intollerabile.Saul Leiter Women, 2008.Il titolo bello, e l autunno pu essere stagione magica.E le ultime decine di pagine s innalzano su quelle che precedono, prendono il volo, il finale bello e a sorpresa, e il mio accenno di stroncatura si placa, anche perch io ho sempre apprezzato Luca Ricci, e qui di stelle se ne vedono tre, ma in realt sono tre e mezzo.In copertina foto di Saul Leiter Sunday Morning at the Cloister 1947.

  2. says:

    In quanto a qualit , complessivamente, un cosa mediocre Soprattutto perch scritto come si concepisce la scrittura su una terrazza romana alla Scola dopo quarant anni di degenerazione berlusconian ulivista Un po di esibizionismo ben educato, un po di sciatteria e di cialtronismo ben truccati, molte rimasticature da snob, un po di tecniche di scuola e soprattutto, insopportabile, tanta convenzionalit una cosa per cui una comitiva di turisti non pu che essere nutrita , se si passeggia si gironzola , se si convinti lo si fermamente , la spaghettata indimenticabile , gli scherzi spensierati , i bambini sono marmocchi.Per il soggetto interessante e in mezzo alla confusione di una trama troppo artificiosa e cerebrale, qualche buona idea c Pi di una La teoria delle stagioni e l elegia dell autunno e di quello romano in particolare mi piaciuta molto Mi piaciuta la cartina di Roma su cui si appoggia la storia, i luoghi scelti E mi piaciuta anche la visione, da un lato, dell innamoramento per cui ti abbandoni alla passione per un immagine che catalizza un energia in cerca di oggetto e ti risvegli con una poveretta spaventata e, dall altro, della senescenza del rapporto coniugale Interessante anche il modo in cui scrive dell uomo poetico del nostro tempo, che poco ha a che fare con la poesia dei poeti e molto con il vivere in modo televisivo i sentimenti ridotti a cinemini ad uso di un pubblico, depotenziati nell intensit , drammatizzati negli esiti e liricizzati nel racconto e in generale la vita, che sta impestando le teste Discutibile l aver scomodato la poesia , ma la sostanza del concetto interessante.Se quando si hanno buone idee si arriva a un risultato complessivamente cos modesto si ha solo la conferma che la produzione letteraria italiana, buona volont a parte, in questo momento come la politica fa solo tanta tristezza.

  3. says:

    Come scrivere un romanzo dove non si salva nessuno Dove non c un personaggio che susciti una infinitesimale stilla di simpatia I personaggi maschili sono dei falliti disgustati dalla loro vita e dal mondo intorno e spesso anche disgustosi a chi legge quelli femminili sono vacui e sfuggenti C una tragedia nascosta nel percorso allucinatorio che porter il protagonista a desiderare quel che desidera, immaginare quel che immagina e infine fare quel che fa, ma cosa sia non dato sapere invece a me pare l unico fatto la cui esplicazione poteva rivelarsi narrativamente interessante Lungo il percorso ci accompagnano lapidarie citazioni dal racconto La chioma , di Maupassant, a cui l autore dice esplicitamente di essersi ispirato Peccato che la misura del romanzo sia una taglia troppo larga per il contenuto narrato la storia di un ossessione per il ritratto di una morta la celebre Jeanne, tragica compagna di Modigliani e che la storia debba essere nutrita di molti dettagli innanzitutto la pedissequa elencazione dei luoghi di una Roma prevalentemente turistica, poi i discorsi pseudofilosofici dei due scrittori falliti il protagonista e l amico Gittani, il testimone quindi la cornice sociale, ipocrita e borghese, dai molti risvolti torbidi e rivoltanti vedi l episodio della prostituita nigeriana o quella pseudo artistica e degenerata boh mienne e stupefacente L autunno l immagine della decadenza, il tempo che fugge, il senso che si dissolve, come i matrimoni, come la vita stessa Allo stesso modo il nichilismo dei due personaggi maschili a poco a poco divora e distrugge tutto Ma l aspetto stridente, a mio parere, proprio la parabola paranoide del protagonista che, essendo anche narratore, racconta con esemplare lucidit ci che gli accade, per lasciare poi la parola finale all amico e, per ultimo, a Maupassant stesso La mente umana capace di tutto Debole conclusione, che affretta la fine senza giustificarla.Per esempio Soltanto poco prima dello scivolone definitivo il nostro eroe si fa per dire si trova in un salotto mondano dei Parioli ed in grado di fare una disamina molto puntuale dei personaggi che lo frequentano Ecco i critici letterari C era il critico che si occupava solo dei libri della casa editrice per cui pubblicava la moglie il critico obiettivo che non si sbilanciava mai, non criticava mai il critico delatore che invece di una recensione spiattellava la trama del libro il critico acido che sotto sotto voleva scrivere un romanzo identico a quelli di cui parlava male Un quadretto molto veritiero di ambienti che evidentemente l autore conosce bene e di cui il suo personaggio chiave lucido testimone Come si spiega allora il rapido deterioramento psichico vero, ci sono tutte le premesse, date dallo snocciolarsi della trama il problema, per , che manca un linguaggio corrispondente che dia alla vicenda altrettanta coerenza e plausibilit A proposito di stile Mi ero strutto d a per lei proprio non si pu sentire, Luca Ricci, dai.

  4. says:

    Fabio Volo per chi si crede pi erudito di chi legge Fabio Volo, e questa definizione gi troppo generosa pagine su pagine di frasi fatte, di clich , di dialoghi che falliscono miseramente nell essere brillanti il tutto immerso nella solita cornice da romanzo borghese, le solite situazioni trite e ritrite della crisi di coppia, l ossessione per una donna, il protagonista scrittore Come tanti altri romanzi di questo livello, si adorna di citazioni e riferimenti alti compreso l argomento centrale del romanzo, l ossessione per la compagna di Modigliani in modo da far credere al lettore di essere un romanzo molto profondo Dubito fortemente che lo sia, ma se questo il vostro piatto preferito, andate, abbuffatevi.

  5. says:

    Avvertenza questo commento contiene tracce evidenti di SPOILERLa seconda di copertina recita cos Un uomo prigioniero del suo stanco rapporto matrimoniale in un mercatino di Roma l uomo viene attratto da un vecchio volume sugli artisti di Montmartre e rimane stregato dall immagine di Jeanne H buterne Scocca un particolare colpo di fulmine anche la sinossi fa sbadigliare e Jeanne diventa per il narratore un ossessione tutto sembra avvenire soltanto nella sua mente fin quando sua moglie non invita a cena una vecchia cugina che all uomo appare identica in tutto e per tutto a Jeanne E l ossessione inizia a riversarsi nella realt fatalmente, mentre l autunno romano avvolge le cose nella sua luce struggente e diafana.Ora, uno che cosa si aspetta Non la trama adatta per chi ha bisogno di allontanarsi per un po da un infornata di letture impegnative dal punto di vista emozionale, un accumulo di malattie, dolore, morte, non certo voluto, ma per caso capitato Un libro entrato tra i primi 41 titoli candidati allo Strega, scritto da un autore considerato meritevole da tout le monde Un lavoro di fantasia, che intreccia passato e presenteun a romantico, ma non troppo sdolcinato, conoscendo un pochino la scrittura asciutta, ironica, talvolta caustica, di Ricci E poi la ciliegina lei Jeanne, musa e donna di Mod fino all estremo sacrificio stato leggere il suo nome, sapere che in qualche modo sarebbe stata il fulcro, il vertice, di questo anomalo menage a trois che mi ha portato ad esclamare in libreria E ora arrivato proprio il suo turno Avevi qualche ripensamento , mi ha chiesto di sottecchi la libraia, mentre rallentava impercettibilmente la scansione del codice EANNon era forse quello un segnale, un timido, estremo tentativo per farmi ricredere sull acquisto E no, non c niente da fare i segnali io non li colgo, fino a quando diventano un muro contro il quale sbatterci il muso SBAM La realt la mia realt , almeno che dopo una cinquantina di pagine ho iniziato a sbadigliare, mentre gli interrogativi si accavallavano nella testa ad un ritmo forsennato Detesto gli SPOILER, e mi scuso se, in questo caso, ce ne saranno ma lo trovo necessario La figura di Jeanne rimane un abbozzo, un ombra sullo sfondouna foto strappata da un libro che l uomo strofina sul petto nudo e sul basso ventre per sentire il languore di una poesia che si fa, in qualche modo, carnale una presenza che diventa reale nella mente del narratore e fisica quando, mentre fa l a con sua moglie, percepisce il peso di un piede di Jeanne sul fondo del letto rimane un arcano che il protagonista tenta di interpretare attraverso la licnomanzia, l arte di divinare il pensiero dei morti attraverso l osservazione della fiamma di una candela bianca .E fin qui poteva anche starci, in fondo Jeanne doveva essere un pretesto per raccontare una vera storia d a, no E inveceL a che l uomo crede di trovare in Gemma , la donna che personifica fisicamente Jeanne, non esiste non c romanticismo, non si percepisce l attaccamento sentimentale a questa donna che incinta proprio come Jeanne, quando si uccisa e compagna di un pittore maudit l avreste mai detto , un ubriacone dedito solo a droghe e sregolatezza,Una relazione diventa dunque il doppione di un altra.e come pensate che lui sfoghi la sua frustrazione Frustando a sangue una povera prostituta nigeriana, naturalmente, che, per non correre il rischio di essere ammazzata, lo invita a non farsi pi rivedere.E allora non rimane che dare la colpa a Mod per tutto quantocos il cerchio si chiude, con infallibile precisione.Questo insipido minestrone viene rafforzato da qualche verso buttato qu e l , distrattamente, come si inzuppano i crostini di pane fritti per insaporire la zuppa, ma l inconsistenza del tutto evidente.Lo stesso Ricci sembra quasi volersi scusare al termine del libro quando scrive Questo romanzo deve molto alla nobile arte della novellistica Oltre al racconto La chioma di Maupassant CHE PERMEA DALL INIZIO ALLA FINE QUESTA STORIA E NE COSTITUISCE UNA SORTA DI GOVERNO OMBRA ho preso spunto da diversi molti altri miei racconti utilizzandoli, come si suole dire, a seconda della bisogna Resta pacifico che averli impiegati per fare un romanzo non svilisce n tantomeno annulla le loro versioni originarie.Sono andata a rileggermi La chioma di Maupassant, che non ricordavo francamente di aver letto anche se Maupassant rimane forse il mio novellista preferito, da sempre e qui scattato il desiderio assurdo di lanciare il libro dalla finestra alla faccia del governo ombra Ricci ha utilizzato frasi di Maupassant, parola per parola Dunque non un soggetto originale, non una storia romantica, non sprigiona erotismo, non uno scritto che almeno svisceri la pazzia dell uomo La mente umana capace di tutto , Maupassant scrive, Ricci ricopia, in bella calligrafia , ha dovuto riutilizzare alla bisogna racconti magari ben scritti e con una loro definita, peculiare, identit.Viene da chiedersi, allora Ricci, perch

  6. says:

    Dopo una serie di raccolte di racconti e di novelle e racconti lunghi, Ricci ci regala il primo romanzo Una storia piuttosto assurda di un uomo sposato, uno scrittore fallito, che si innamora di una fotografia e poi di una cugina della moglie e poi entra in un mondo surreale in cui non si capisce bene ci che reale e ci che frutto di assoluti deliri Lo stile scorrevole e Ricci offre una prosa interessante con un ottima analisi dei rapporti di coppia e delle descrizioni evocative di una Roma autunnale che fa fatica a sbocciare e regalare emozioni Ed per questo che le emozioni estreme sono ricercate dal protagonista in una corsa quasi suicida verso un sentimento illusorio come l a per una modella in una fotografia Belle descrizioni sull arte e interessanti riflessioni sul mondo odierno e la societ italiana.Ho solo un problema di fondo con questo libro e con molte opere di Ricci il ruolo dato alle donne Sembra che nel mondo di Ricci le donne siano tutte passive, puri oggetti del desiderio a piacimento dell uomo, bambole gonfiabili su cui scaricare fissazioni e follie In questo libro, le donne vengono usate, vengono picchiate a sangue come gli incontri tra il protagonista e una prostituta , vengono sedotte e abbandonate senza motivo, a volte persino stuprate In questa epoca metoo, abbiamo davvero bisogno di una letteratura che continui a sottolineare il ruolo passivo e subordinato della donna Abbiamo davvero bisogno che tutti i personaggi maschili di Ricci siano dei malati sessuali Abbiamo davvero bisogno che tutti i libri o i racconti parlino quasi esclusivamente di sesso e di violenza sulle donne Ricci un bravo scrittore, delle parti di questo libro sono davvero molto belle e la storia avvincente ed allucinata Sarebbe per il caso di trovare nuovi spunti, in quanto le storie stanno iniziando ad assomigliarsi un po tutte e forse ci potrebbe essere spazio per descrivere le relazioni in modo diverso e meno malato.

  7. says:

    complesso per me parlare del libro di oggi senza citarne un altro che stato all origine della scelta che mi ha portato al leggere Luca Ricci Da un lato, non lo nascondo, sono anche io letterariaramente nella stessa condizione del protagonista di questa storia, ovvero non mi innamoro completamente di un libro dai tempi di Ira Levin e di Hernietta Lacks, dall altro lato, la storia di questo a impossibile che travalica quasi un secolo un qualcosa che mi fa tornare alla mente Madrigale funebre che il racconto che mi rese per sempre caro Gustaw Herling Ora, vai a capire il perch , scopro che questo argomento si rivela vincente anche se trattato in maniera diversa, in una storia della nostra contemporaneit , a quasi 20 anni di distanza E non sta tanto nella questione della coppia tradita da uno dei due ma nell ossessiva ricerca di uno status di a che vinca sul passare del tempo Quando ne abbiamo parlato nel Dal libro che sto leggendo ho fatto riferimento alla circolarit dell ossessione ed cos che guardo a Gli autunnali ed per questo che nonostante la distanza presa dal libro mi piace ancora molto.Continua qua

  8. says:

    Si dice che i film sui film, la finzione della finzione, raramente funzionino Ho l impressione che lo stesso avvenga per la storia di Ricci, incentrata su uno scrittore che non scrive pi , che incontra un altro scrittore a corto di ispirazione e tutti e due svanverano sulle loro storie sentimentali con altre donne vere o fantasmi, visto che le mogli non interessano pi Una di queste per , basta che il marito la richiami in servizio sessuale, quando ispirato da pensieri su un altra, che tutta contenta si adegui e ringrazi.Non sono femminista ma il tutto mi sembra improbabile Nella storia compaiono pittori incapaci, fantasmi di modelle di Modigliani, Modigliani stesso reincarnato, ma forse no.Il libro si legge perch scorre facile tra una scopata, una apparizione, un gatto ed una passeggiata per Roma in rovina.Amen

  9. says:

    La storia mi ha preso molto, abbastanza incalzante con un finale inaspettato Il linguaggio un continuo riferimento a citazioni letterarie ed artistiche L accostamento tra personalit e stagioni molto interessante e calzante per la storia L Uomo di mezza et , protagonista, viene raccontato soprattutto nelle sue debolezze e nelle sue continue paure di invecchiare e, anche, nelle sue bassezze

  10. says:

    Infarcito di citazioni letterarie, cinematografiche e in generale artistiche che per un lettore che si sente realizzato a scovarle pu anche essere una lettura piacevole Io cerco la bellezza non nei riferimenti ai grandi artisti ma nella profondit del messaggio profondit che manca a partire dai dialoghi che sfumano in battute adolescenziali ai limiti del gi sentito.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *